Mediaset, sconto di pena per Berlusconi

Sconto di pena per Berlusconi. L’ha deciso il giudice di Sorveglianza

Milano Il giudice di Sorveglianza di Milano Beatrice Crosti ha concesso la liberazione anticipata, di 45 giorni, a Silvio Berlusconi nell’ambito dell’affidamento in prova ai servizi sociali di un anno che sta scontando per la condanna definitiva per il caso Mediaset. La Procura di Milano si era espressa in modo negativo.  Una notizia che arriva nel giorno in cui c’è anche il riconoscimento politico dato dall’invito del Colle al cerimoniale per l’insediamento del presidente Sergio Mattarella. 

Berlusconi, Procura generale: “Sì all’affidamento ai servizi sociali”

Milano Il Procuratore generale di Milano Antonio Lamanna ha espresso, davanti al giudice del Tribunale di Sorveglianza, parere favorevole per l’affidamento di Silvio Berlusconi ai servizi sociali. Sarà poi il presidente Pasquale Nobile de Santis a comunicare alla stampa il “verdetto” una volta che il provvedimento sarà notificato al condannato e ai suoi legali. Se il giudice dovesse pronunciarsi per l’affidamento ai servizi sociali, chiesti dalla difesa, l’ex Cavaliere potrebbe espiare l’anno cercando di “motivare i disabili”.