Ruby Ter, Berlusconi rinviato a giudizio per corruzione in atti giudiziari

Milano  Silvio Berlusconi è stato rinviato a giudizio con l’accusa di corruzione in atti giudiziari nell’ambito dell’inchiesta Ruby Ter. Il gup di Milano Carlo Ottone De Marchi ha così accolto la richiesta della Procura e il processo per l’ex premier inizierà il 5 aprile.

Ruby Ter, il Senato non autorizza le intercettazioni fra Berlusconi e le “Olgettine”

Roma – Il Senato a voto segreto non ha dato l’autorizzazione all’uso delle intercettazioni fra Silvio Berlusconi e le cosiddette “Olgettine” per il processo Ruby Ter. I favorevoli sono stati 120, i contrari 130 e 8 gli astenuti. Palazzo Madama ha così stravolto la decisione della giunta per le immunità parlamentari che il 26 aprile scorso si era espressa per il via libera all’utilizzo delle undici conversazioni tra l’ex Cavaliere e Iris Berardi e Barbara Guerra come prova a suo carico.

“Ruby ter”, archiviata l’inchiesta per i legali di Berlusconi, Niccolò Ghedini e Piero Longo

Il gip di Milano ha archiviato l’inchiesta per 13 persone che erano indagate nel processo “Ruby ter”. Fra loro anche Niccolò Ghedini e l’altro avvocato storico di Berlusconi, Piero Longo.

Milano Il gip di Milano ha archiviato l’inchiesta per tredici persone che erano indagate nel processo “Ruby ter“. Fra loro gli avvocati di Silvio Berlusconi, Niccolò Ghedini e Piero Longo, l’ex europarlamentare di FI Licia Ronzulli e il padre di Karima El Mahroug. La richiesta di archiviazione era stata avanzata lo scorso 24 luglio dalla Procura di Milano al giudice delle indagini preliminari. Archiviate anche le posizioni dell’ex viceministro degli Esteri Bruno Archi, l’ex sottosegretario di FI Valentino Valentini, il cameriere di Arcore Lorenzo Brunamonti, il capo scorta di Berlusconi Giuseppe Estorelli, Ed ancora: l’ex fidanzata di Luca Risso (ex compagno di Ruby) Serena Facchineri, la colombiana Diana Iriarte Osorio, la modella Cinzia Molena, l’amico di Ruby Antonio Passaro e il marito di Licia Ronzulli, Renato Cerioli. Per Berlusconi ed altri 31 persone coinvolte si va invece verso la richiesta di processo. L’ex premier è accusato a vario titolo di falsa testimonianza e corruzione in atti giudiziari, oltre ad aver comprato il silenzio di molte ragazze per un totale di 10 milioni di euro.