Editoria, Pietro Jovane lascerà il 15 ottobre gli incarichi in Rcs

PIetro Scott Jovane ha dato le dimissioni da Rcs

Firenze Pietro Scott Jovane lascerà l’incarico di amministratore delegato di Rcs e tutte le cariche operative nel gruppo il prossimo 15 ottobre. Jovane ha rassegnato le dimissioni durante il consiglio di amministrazione di oggi e l’ex numero uno di Rcs riceverà una buonuscita di 750mila euro. E, ovviamente il trattamento di fine rapporto. Le deleghe saranno affidate in modo temporaneo al presidente del gruppo editoriale, Maurizio Costa. 

Rcs, Jovane: “Integrazione Corriere della Sera e Stampa? Non confermo, né smentisco”

L’amministratore delegato di Rcs, Pietro Scott Jovane, non commenta l’ipotesi di una eventuale integrazione fra La Stampa e il Corriere della Sera.

Milano«Non vorrei interrompere la tradizione che ho di non confermare o smentire voci. Nel caso specifico, non commento». L’amministratore delegato di Rcs, Pietro Scott Jovane, non commenta l’ipotesi di una eventuale integrazione fra La Stampa e il Corriere della Sera. Intanto, però, il Lingotto, che controlla il quotidiano torinese, ha già iniziato a presidiare da vicino la casa editrice milanese Rcs, di cui è recentemente diventato il primo azionista. Raffaella Papa, direttore delle funzioni centrali dell’editrice La Stampa, si sta infatti trasferendo all’editrice di Milano dove assumerà i compiti di direttore centrale per gestire la dismissione di partecipazioni e accelerare i piani di sviluppo interno.