Rai, Mario Orfeo è il nuovo direttore generale

Roma Il nuovo direttore generale della Rai è Mario Orfeo. Il consiglio di amministrazione di Viale Mazzini, riunitosi questa mattina, ha designato il direttore del Tg1 per la nomina alla direzione generale e, ottenuto il sì dell’assemblea totalitaria, come previsto dallo statuto, ha nuovamente deliberato favorevolmente alla sua nomina. L’unico voto contrario tra gli otto membri del consiglio è stato quello di Carlo Freccero.

Rai, Orfeo direttore del Tg1. Cambiati anche i responsabili di rete.

Mario Orfeo è il nuovo direttore del Tg1.

FirenzeIl consiglio di amministrazione della Rai ha approvato la nomina di Mario Orfeo alla direzione del Tg1. Orfeo, attuale direttore del Messaggero succede ad Alberto Maccari. Cinque i voti a favore di Orfeo, contro hanno votato Luisa Todini, Antonio Pilati, Gherardo Colombo e Benedetta Tobagi.

Il Cda di Viale Mazzini ha nominato anche i direttori di rete: Giancarlo Leone a Rai 1 prenderà il posto di Mario Mazza; a Rai 2 arriverà Angelo Teodoli che sostituirà Pasquale D’Alessandro; a Rai 3 Andrea Vianello succederà ad Antonio Di Bella.

 

Rai, ascoltata la saggezza di Zavoli. Orfeo nominato direttore del Tg2.

Il consiglio di amministrazione della Rai ha nominato all’unanimità Mario Orfeo nuovo direttore del Tg2. Sempre il Cda ha nominato invece Massimo Liofreddi direttore di Rai2. In questo caso tre i voti contrari, due in quota Pd (Nino Rizzo Nervo, Giorgio Van Straten), più quello della leghista Giovanna Bianchi Clerici.

Roma Il richiamo di Sergio Zavoli, avvenuto lo scorso 17 luglio, ha prodotto gli effetti sperati. Dopo l’ennesima fumata nera sulle nomine di viale Mazzini della scorsa settimana, il presidente della commissione vigilanza Rai aveva auspicato che la scelta dei nuovi direttori di rete avvenisse «prima delle vacanze». La sua saggezza è stata ascoltata. Mario Orfeo è il nuovo direttore del Tg2, mentre Massimo Liofreddi è stato nominato direttore di Rai 2 prendendo il posto di Antonio Marano. Il consiglio di amministrazione di viale Mazzini ha approvato le proposte del direttore generale Mauro Masi. La nomina di Orfeo è avvenuta all’unanimità, quella di Liofreddi è maturata invece con tre voti contrari, due in quota Pd (Nino Rizzo Nervo e Giorgio Van Straten), più quello della leghista Giovanna Bianchi Clerici.

Orfeo, 43 anni, era direttore dal 2002 del quotidiano di Napoli “Il Mattino”. Orfeo era approdato al quotidiano campano, dopo essere stato caporedattore centrale de “La Repubblica”. Nel 2007 aveva vinto il premio Ischia internazionale di giornalismo per l’informazione scritta.  Liofreddi, 54 anni, è stato negli ultimi sette anni capostruttura di RaiUno, dove si è occupato soprattutto di intrattenimento, seguendo programmi come Domenica in, Lo Zecchino d’oro, la Partita del cuore, alcuni eventi estivi e Telethon (link).

Nomine Rai.