Ilva, inquinamento a Taranto. Asl: “Sport e finestre aperte solo dalle 12 alle ore 18”.

Firenze – Sport e finestre aperte solo per sei ore al giorno, dalle 12 alle 18. Sono queste le limitazioni decise dall’Asl di Taranto per salvaguardare la salute della popolazione. Le direttive, inviate al sindaco Ippazio Stefano, sono da adottare quando lo stato di inquinamento da Ipa (Idrocarburi policlici aromatici), causato dall’Ilva, supera i 100 micro grammi/metrocubo. La concentrazione da Ipa negli ultimi due giorni: giovedì scorso è oscillata tra 130 e 160, ieri  tra gli 80 e i 129. Con queste condizioni è consigliato stare il più possibile in ambienti chiusi. Le misurazioni sono state effettuate da Peacelink, l’associazione che con la sua campagna di sensibilizzazione ha spinto l’Asl a consigliare le limitazioni per gli abitanti.

Inquinamento, in Italia record di morti premature nell’Unione Europea

L’Italia è il Paese con il più alto numero di morti premature rispetto alla normale aspettativa di vita, a causa dell’inquinamento atmosferico.

FirenzeTra i 28 Paesi dell’Unione europea, l’Italia è quello con il più alto numero di morti premature rispetto alla normale aspettativa di vita a causa dellinquinamento dell’aria. Ad attestarlo è un rapporto dell’Agenzia europea dell’ambiente (Aea): la Penisola nel 2012 ha registrato 84.400 decessi di questo tipo, su un totale di 491mila a livello dll’Unione europea. Tre gli agenti killer responsabili del record negativo: le micro polveri sottili (Pm2.5), il biossido di azoto (NO2) e l’ozono, quello presente nei bassi strati dell’atmosfera (O3). A questi inquinanti lo studio attribuisce rispettivamente 59.500, 21.600 e 3.300 morti premature in Italia.