Pianaccio, sabato la consegna del Premio “Enzo Biagi” a Giovanni Tizian.

Il vincitore della quarta edizione del “Premio Enzo Biagi a un giovane cronista di provincia” è Giovanni Tizian, trentenne collaboratore della “Gazzetta di Modena” e del gruppo “Espresso”.

Pianaccio (Lizzano Belvedere) – Il vincitore della quarta edizione del “Premio Enzo Biagi a un giovane cronista di provincia” è Giovanni Tizian, trentenne collaboratore della “Gazzetta di Modena” e del gruppo “Espresso”. Tizian, autore del libro “Gotica. ‘ndrangheta, mafia e camorra oltrepassano la linea”, è stato scelto dalla giuria presieduta da Sergio Zavoli e composta da Ferruccio de Bortoli, Giangiacomo Schiavi, Stefano Jesurum, Paolo Occhipinti, Stefano Rotta, Antonio Padellaro, Loris Mazzetti e Fabio Fazio. Il premio di diecimila euro, voluto dalla famiglia Biagi, verrà consegnato a Pianaccio sabato 23 giugno 2012 alle ore 17 durante una festa che coinvolgerà tutto il paese.

Ecco il programma della giornata.

Ore 14.30: partenza del servizio navetta dal Palazzo della Cultura e dello Sport Enzo Biagi di Lizzano in Belvedere.
Ore 16.30, Centro documentale Enzo Biagi di Pianaccio: Bice Biagi intervista Luca Lombroso (Che tempo che fa) sui cambiamenti climatici.
Ore 17.00: Cerimonia di consegna del premio
Ore 18.30, Acustico d’Autore: intervento di StefanoCiscoBellotti (ex Modena City Ramblers.
Ore 19.30: Apertura del buffet a cura delle Associazioni di Volontariato, delle Proloco della Montagna e della Antica Locanda Alpina.
Musica e balli con il gruppo dei Drunk Butchers Bcc main sponsor ecc….

La manifestazione è dedicata alle popolazioni dell’Emilia Romagna colpite dal sisma
Link

Brescello, primi passi verso il Festival del cinema. La rassegna si svolgerà dal 18 al 23 giugno.

Dal 18 al 23 giugno si svolgerà l’ottava edizione del Festival di Brescello, una rassegna cinematografica.

Firenze Riceviamo e pubblichiamo un comunicato su il Festival del cinema di Brescello, arrivato alla sua ottava edizione e che si svolgerà dal 18 al 23 giugno.

 

Brescello Primi passi verso l’ottava edizione del Festival “Mondo piccolo” cinematografico, destinata in parte ai cortometraggi che interpretano al meglio il tema “Senza Confini – Storie di provincia” oppure come seconda scelta “Storie di Altri” e come terza “Mario Citta I Piaceri della vita“. Il Festival di Brescello intende promuovere lo sviluppo e la produzione audiovisiva indipendente al fine di valorizzare, per mezzo della fiction e del documentario, i paesaggi, gli ambienti, gli usi, i valori della provincia italiana; raccontando, al tempo stesso, anche l’influenza sociale e culturale esercitata dall’immigrazione sulla popolazione e sul territorio. Il Festival si svolgerà dal 18 al 23 giugno.

Il pensiero del direttore. <<Il cinema ha regalato a Brescello negli anni Cinquanta, Sessanta, molte immagini che hanno fatto la storia e la cultura dell’Italia nel mondo>>, ha affermato il direttore del Festival Virginio Dall’Aglio che ha aggiunto: <<Per questa ragione, crediamo sia importante continuare a sostenere la produzione di nuove opere cinematografiche che valorizzino la tradizione con particolare importanza alla produzione cinematografica professionale nazionale che si occupa della provincia>>.

Gli organizzatori. La rassegna, promossa da Comune di Brescello, associazione Pro Loco e Videoclub Brescello, ha il patrocinio del ministero degli Affari Esteri, del ministero per i Beni e le Attività Culturali -direzione generale per i beni librari e gli istituti culturali -, della Regione Emilia-Romagna, della Provincia di Reggio Emilia e si avvale della collaborazione artistica dell’Università degli Studi di Parma.

Come si partecipa? L’iscrizione è gratuita: la scheda d’iscrizione, compilata in tutte le sue parti e firmata, dovrà essere corredata, pena l’esclusione, da tre copie del filmato in DVD, da biografia e filmografia dell’autore nonchè dalla sinossi del film. Possono partecipare al concorso soltanto i cortometraggi terminati dopo il 31 dicembre 2003. La loro durata non dovrà superare i 18 minuti, compresi i titoli di testa e di coda. Non verranno accettate opere già inviate negli anni precedenti. I Filmakers partecipanti possono inviare più opere, senza limitazione numerica. Il materiale deve pervenire entro la scadenza del 10 aprile 2010 al seguente indirizzo: Comune di Brescello – ufficio Cinema -, piazza Matteotti 12 – 42041 Brescello (RE). Telefono: +39 0522 482524 – +39 0522 482523. E-mail: v.dallaglio@comune.brescello.re.it.

Altre informazioni potete trovarle sul sito www.comune.brescello.re.it oppure sul sito del Videoclub Brescello: http://web.mac.com/lorenzo68/videoclub/home2-2009.html.

Direzione artistica e giuria. La prima è composta da Giovanni Martinelli, Tullio Masoni e Paolo Vecchi. La giuria del concorso invece è presieduta da Morando Morandini che si avvale della collaborazione di Roberto Campari (docente di cinematografia all’università di Parma), Massimo Lastrucci (redattore rivista “Ciak”), Filiberto Molossi (giornalista “Gazzetta di Parma”) e Mariano Morace (critico cinematografico R.T.S.I.). Il presidente della giuria popolare è Aldo Bersellini.

 

 

 

 

 

 

Premio Enzo Biagi a Francesca Lombardi, giornalista de “La Gazzetta di Parma”

La prima edizione del “Premio Enzo Biagi a un giovane cronista di provincia” è stata vinta da Francesca Lombardi, redattrice de “La Gazzetta di Parma”.

BolognaLa prima edizione del “Premio Enzo Biagi a un giovane cronista di provincia” è stata vinta da Francesca Lombardi. La ventisettenne redattrice de “La Gazzetta di Parma” è stata scelta dalla giuria (presieduta da Sergio Zavoli e composta da Ferruccio de Bortoli, Paolo Occhipinti, Rosaria Capacchione, Bruno Manfellotto, Stefano Jesurum, Loris Mazzetti e Giangiacomo Schiavi) tra una quarantina di partecipanti. Il premio di diecimila euro, voluto dalla famiglia Biagi sarà consegnato a Pianaccio sabato 13 giugno 2009 alle ore 16 durante una festa che coinvolgerà tutto il paese. Nel corso della cerimonia verrà premiato anche dalla Banca di Credito Cooperativo Alto Reno Carlos Passerini, 28 anni, redattore del “Giornale di Brescia”.  Nella stessa giornata verrà anche presentato il restauro della chiesa dei S.S. Giacomo ed Anna , ideato e condotto dal professor Rinaldo Novali.

Fonte: Articolo 21.