Eternit, appello a Letta per i risarcimenti

A un mese dalla sentenza della Corte d’Appello di Torino l’Afeva ha scritto al governo per chiedere di dare concretezza ai risarcimenti.

Torino – A un mese esatto dalla sentenza della Corte d’Appello di Torino che ha condannato a 18 anni di reclusione Stephan Schmidheiny, l’AFEVA ha scritto una lettera aperta al premier Enrico Letta, ai ministri Anna Maria Cancellieri (Giustizia), Andrea Orlando (Ambiente), Beatrice Lorenzin (Salute), Emma Bonino (Esteri) e a numerosi altri onorevoli affinché lo Stato sostenga le rivendicazioni economiche dei 932 cittadini ed ex lavoratori ai quali è stata assegnata, dal dispositivo, una provvisionale di 30mila euro. L’esito della sentenza rappresenta una vittoria preziosa ma ancora incompleta. Da qui la richiesta dell’associazione familiari delle vittime al governo di dare concretezza ai risarcimenti stabiliti dalla Corte d’Appello.

E’ nato il governo Letta. La lista dei ministri

Ventuno ministri, di cui sette donne. Otto saranno a capo di ministeri senza portafoglio. L’età media scende a 53 anni.

Roma – E’ nato il governo di Enrico Letta. Ventuno ministri, di cui otto a capo di ministeri senza portafoglio. Mai così “rosa”: sette le donne. L’età media scende a 53 anni rispetto ai 64 dell’esecutivo Monti.

I ritratti dei 21 ministri (di Concita De Gregorio)