Rsf: l’Italia scivola al 49° posto per la libertà di stampa nel mondo.

L’Italia scivola al 49° per la libertà di stampa nel mondo.

FirenzeL’Italia scivola dal 44° al 49° posto per la libertà di stampa nel mondo, dopo Argentina, Spagna, Francia, Cile, Slovenia e Costa Rica, ma prima di Bulgaria, Brasile e Croazia. Lo ha ricordato oggi il vicepresidente nazionale di “Reporters sans frontieres, per la libertà di stampa”, Domenico Affinito, nel corso di una conferenza che si è tenuta in piazza Duomo all’Aquila in occasione della giornata mondiale della libertà di stampa decretata dall’Unesco. Come ogni anno Reporters sans Frontieres (Rsf) ha illustrato lo stato della libertà di espressione e di stampa nel mondo e la lista dei “Predatori della libertà di stampa” ed ha presentato l’album fotografico realizzato dalla Magnum per i 25 anni di Reporters sans Frontieres.

 Sono intervenuti anche il sindaco dell’Aquila Massimo Cialente, i rappresentati del comitato 3e32 e del “popolo delle carriole”, i giornalisti Paolo Di Giannantonio e Tiziana Ferrario, membro del direttivo italiano di Rsf.

Italia: la scheda riassuntiva di Reporters sans frontières

Italia: mesi di attacchi alla stampa libera

Reporters sans Frontières: lista dei 40 “Predatori della libertà di stampa nel mondo”

Link

La classifica di Freedom House sulla libertà di stampa.