Inchiesta Petrolio, i carabinieri acquisiscono migliaia di cartelle cliniche per verificare i danni alla salute

Firenze – Sono tre i filoni dell’inchiesta, condotta dalla Procura di Potenza: il primo coinvolge il Centro oli dell’Eni a Viggiano, il secondo l’impianto Total di Tempa Rossa e, infine, il porto di Augusta, in provincia di Siracusa. Nell’ambito del primo filone sulle attività di smaltimento dei rifiuti prodotti dello stabilimento Eni,i carabinieri del Noe hanno acquisito migliaia di cartelle cliniche negli ospedali lucani per verificare le patologie presenti in regione, tra cui anche quelle relative ai tumori.

Petrolio, i Noe indagano sulla presenza di tumori in Basilicata (fonte: Repubblica)

Petrolio in Basilicata, carabinieri indagano sulla presenza di tumori (fonte: SkyTg24)