Rai, duro intervento di Zavoli sulla nomina di Maccari al Tg1: “Scambio di incarichi”

Lettera aperta dei giornalisti a Monti: ”Urge una riforma della governance Rai’.’

Roma – Maccari confermato alla direzione del Tg1 nonostante vada in pensione e Alessandro Casarin direttore del Tgr sono uno “scambio di incarichi”. Chi lo ipotizza è Sergio Zavoli presidente della Commissione di vigilanza Rai, chiarendo che mai un direttore della testata si è insediato contro il parere del presidente della Rai,  durante l’audizione del dg Lorenza Lei a palazzo San Macuto. Il presidente Garimberti ha detto chiaro che se Maccari passa lui si dimette dall’azienda.

“Personalmente ho difficolta’ a pensare che tra i suoi circa 1.500 giornalisti – ha detto Zavoli – la Rai non ne abbia uno in grado di dirigere una testata importante con il consenso unanime del cda. Ammettere che non c’e’ nessuno non e’ un bel riconoscimento per l’azienda. Mi chiedo poi con quale stato d’animo possa lavorare un professionista con la fiducia della meta’ dei consiglieri e con l’opposizione del presidente”.

Intanto le rappresentanze dei giornalisti italiani hanno rivolto un appello congiunto al Presidente del Consiglio Monti affinché “intervenga per portare in Europa anche il  Servizio Pubblico Radiotelevisivo, con un’iniziativa che consenta  la riforma della governance Rai”.

Il commento di Beppe Giulietti

Lavoro, 100 deputati chiedono una Procura nazionale sugli infortuni

Tra i primi firmatari Antonio Boccuzzi e Beppe Giulietti

Roma – “Sono circa 100 i parlamentari, di tutti gli schieramenti, primi firmatari Antonio Boccuzzi e Giuseppe Giulietti, di un’interrogazione indirizzata al ministro della Giustizia a sostegno delle proposta avanzate dal procuratore Guariniello, di una Procura nazionale sugli infortuni e sulla sicurezza sul lavoro, la creazione di nuclei specializzati di magistrati ed investigatori che sanno come lavorare ed intervenire appena accade un infortunio, delle task force organizzate che abbiano rapporti con tecnici universitari competenti”. Lo scrive Articolo21 in una nota.

“Al merito di Guariniello e del suo pool – affermano Boccuzzi e Giulietti – non può corrispondere la beffa che sancisce proprio il loro scioglimento in prossimità dei due grandi processi sulla sicurezza sul lavoro che si stanno celebrando a Torino; per questo motivo abbiamo inteso interpellare il ministro della Giustizia e il ministro del lavoro: perché si possa dare corso al più presto ad una proposta che non è solo una proposta di buon senso, ma anche di civiltà”.

Rai, una proposta di legge di Roberto Zaccaria, Beppe Giulietti e altri. Aperta alle osservazioni dei cittadini

L’idea è quella di prevedere elezioni, anche se indirette, per la nomina dei membri del Consiglio di amministrazione

Prato – Vi presentiamo l’iniziativa lanciata sul sito di Articolo 21 dal parlamentare del Pd ed ex Presidente della Rai Roberto Zaccaria, che nei giorni scorsi ha presentato, assieme ad altri parlamentari dell’opposizione, una proposta di legge sulla RAI. La proposta prevede delle vere e proprie elezioni, sebbene indirette, dei membri del Consiglio di amministrazione della Rai. Zaccaria apre una vera e propria consultazione tra i lettori di Articolo 21, assicurando che le osservazioni e le critiche saranno tenute in considerazione in forma di emendamenti durante il dibattito parlamentare.

Il testo della proposta di legge