Denis Verdini rinviato a giudizio per bancarotta.

Sesto processo per il senatore Denis Verdini

Firenze – Sesto processo per il senatore Denis Verdini, sostenitore dell’attuale maggioranza con il gruppo Ala. Il giudice per l’udienza preliminare di Firenze Anna Limongi lo ha rinviato a giudizio, insieme a tutti gli altri imputati, con l’accusa di bancarotta, per il crac della Società Toscana di edizioni (Ste), che pubblicava il Giornale della Toscana. La decisione si riferisce a un procedimento bis dell’inchiesta sulle attività editoriali che facevano capo a Verdini. Tra i rinviati a giudizio anche Massimo Parisi, deputato eletto nel Pdl e poi passato ad Ala con Verdini, il professor Girolamo Strozzi, gli amministratori Pierluigi Picerno ed Enrico Luca Biagiotti. 

 

Editoria, condannato Giuseppe Ciarrapico per bancarotta

Giuseppe Ciarrapico è stato condannato a cinque di reclusione per bancarotta

Roma Giuseppe Ciarrapico è stato condannato a cinque di reclusione per bancarotta. A stabilire la pena è stato il Tribunale di Roma per il crac della società “Editoriale Ciociaria Oggi” e la distrazione dei fondi pubblici all’editoria. L’ottava Sezione penale del Tribunale di Roma, presieduta da Marcello Liotta, ha accolto la tesi del pubblico ministero, Francesco D’Olio, secondo cui l’ex senatore avrebbe utilizzato le casse dell’azienda con «l’intenzione di ingannare i soci e il pubblico» e per «conseguire un ingiusto profitto». I giudici hanno condannato anche altre quattro persone coinvolte nel crac della società “Eco”.