Marcello Dell’Utri, Cassazione: No alla liberazione anticipata

Roma – Marcello Dell’Utri non ha diritto a usufruire del beneficio della liberazione anticipata per la «gravità» del reato commesso, il concorso esterno in associazione mafiosa. Lo sottolinea la Cassazione, che ha giudicato corretto il parere contrario alla scarcerazione deciso il 14 febbraio 2017 dal tribunale di Sorveglianza di Bologna, quando Dell’Utri era ancora recluso in … Leggi tutto “Marcello Dell’Utri, Cassazione: No alla liberazione anticipata”

Biblioteca dei Girolamini: chiusa l’inchiesta, Dell’Utri verso il processo

Firenze – La procura della Repubblica di Napoli ha emesso un avviso di conclusione delle indagini preliminari nei confronti dell’ex senatore di Forza Italia Marcello Dell’Utri, in relazione all’inchiesta-stralcio sul saccheggio della biblioteca dei Girolamini di Napoli. Dell’Utri è indagato per peculato in concorso con l’ex direttore della Biblioteca Marino Massimo De Caro, già condannato a … Leggi tutto “Biblioteca dei Girolamini: chiusa l’inchiesta, Dell’Utri verso il processo”

Mafia: Dell’Utri chiede l’annullamento della condanna

Firenze – Marcello Dell’Utri chiede la cancellazione della condanna a sette anni per concorso esterno in associazione mafiosa, per la quale è detenuto in carcere, dopo il pronunciamento della Corte europea in favore di Bruno Contrada, l’ex numero due del Sisde condannato per lo stesso reato. Gli avvocati Giuseppe Di Peri, Bruno Nascimbeni e Andrea … Leggi tutto “Mafia: Dell’Utri chiede l’annullamento della condanna”

Dell’Utri, il governo del Libano favorevole all’estradizione. Dovrebbe arrivare in Italia la prossima settimana

Firenze – Marcello Dell’Utri sarà in Italia prossima settimana. A dirlo è il giudice Ahmad Al Ayubi, portavoce del ministero della Giustizia di Beirut per il caso dell’ex senatore del Pdl condannato a 7 anni per concorso esterno in associazione mafiosa e latitante nello Stato del Vicino Oriente da oltre un mese. Ayubi ha precisato che … Leggi tutto “Dell’Utri, il governo del Libano favorevole all’estradizione. Dovrebbe arrivare in Italia la prossima settimana”