Olivetti, 20 morti sospette a causa dell’amianto. Indagati De Benedetti e Passera.

La Procura di Ivrea ha aperto un’inchiesta su venti morti sospette a causa dell’amianto negli stabilimenti Olivetti. Indagati De Benedetti e Passera.

FirenzeLa Procura di Ivrea ha aperto un’inchiesta su venti morti sospette a causa dell’amianto negli stabilimenti Olivetti. Le persone indagate sono più di venti, fra queste Carlo De Benedetti, proprietario del gruppo l’Espresso e che fu presidente dell’azienda dal 1978 al 1996. Nella lista degli indagati figura anche il nome di Corrado Passera, banchiere ed ex ministro del governo Monti. Passera era stato co amministratore delegato tra il 1992 e il 1996. Fra le ipotesi di reato ci sono omicidio colposo e lesioni colpose plurime. La notizia è stata riportata dal quotidiano La Stampa. Le indagini sono focalizzate sui decessi di venti lavoratori avvenuti dopo la pensione, tra il 2008 e i primi mesi di quest’anno. Tutte persone che tra la fine degli anni Settanta e il Novanta avevano lavorato in reparti contaminati da fibre di amianto e in seguito si sono ammalati di mesotelioma pleurico. L’ingegnere in un comunicato, afferma di essere estraneo all’accaduto.

Amianto all’Olivetti… (fonte: La Stampa)

“Conviviamo da decenni con la paura dell’amianto” (fonte: La Stampa)