Rai, eletto il consiglio di amministrazione.

Roma - La commissione di Vigilanza della Rai ha eletto il nuovo Consiglio di amministrazione dell’azienda di viale Mazzini. Il Partito Democratico ha eletto Guelfo Guelfi, Rita Borioni e Franco Siddi, ex segretario Fnsi. Per l’area popolare è stato eletto Paolo Messa, due invece i rappresentanti per il centro-destra: Arturo Diaconale e Giancarlo Mazzucca. Infine, l’ingresso in consiglio di Carlo Freccero, intellettuale e figura di spessore nel mondo dell’informazione. Un’elezione determinata dal Movimento Cinque Stelle che ha fatto convergere i suoi voti su Freccero. La poltrona di direttore generale sarà probabilmente occupata da Antonio Campo Dall’Orto, fondatore di Mtv, un passato al La7 e voluto dal presidente del Consiglio Renzi. 

PinterestTumblrShare

Editoria, anche quest’anno 48 milioni di contributi statali. In attesa della riforma.

RomaIn attesa del disegno di legge che dovrebbe riformare l’intero settore eliminando i fondi statali a pioggia, anche quest’anno giornali non profit e per le minoranze linguistiche, cooperative editoriali e organi di partito riceveranno 48 milioni di euro di soldi pubblici. La stessa cifra versata a fine 2014 per il 2013. La decisione è arrivata dal tavolo sull’editoria convocato martedì fa dal sottosegretario Luca Lotti, a cui hanno preso parte rappresentanti di distributori, editori, edicolanti e giornalisti (Ordine, Inpgi e Federazione nazionale della stampa italiana). Lotti, secondo l’agenzia Public policy, si è impegnato a erogare i contributi diretti ai piccoli editori per un’ultima volta, perché nel frattempo, prima dell’estate, l’esecutivo punta a emanare un ddl di riforma che metterà in campo un nuovo “Fondo unico per la libertà di stampa e il pluralismo dell’informazione“.

PinterestTumblrShare

Contributi all’Editoria, Ciarrapico condannato a tre anni per provento illecito

FirenzeGiuseppe Ciarrapico, ex senatore del Pdl ed ex presidente dell’A.S. Roma, è stato condannato a tre anni di reclusione per avere truffato il Consiglio dei ministri. Secondo i giudici l’editore della Nuova Editoriale Oggi e della Editoriale Ciociaria Oggi ha indebitamente conseguito fino al 2010 circa 20 milioni di euro in sovvenzioni pubbliche dal Dipartimento per l’editoria. 

PinterestTumblrShare

Denis Verdini indagato per bancarotta fraudolenta

Firenze - Denis Verdini, già rinviato a giudizio quattro volte, l’ultima pochi giorni fa in merito alla vicenda della scuola dei marescialli a Firenze, ha ricevuto un avviso di garanzia per bancarotta fraudolenta in relazione al fallimento della Società Toscana di Edizioni. I provvedimenti sono firmati dal pm di Firenze Luca Turco.

Il tribunale di Firenze aveva dichiarato fallita la Ste, che pubblicava il Giornale della Toscana (il dorso locale del Giornale che ha cessato le pubblicazioni nel 2012) l’8 febbraio scorso. Nonostante 12 milioni di finanziamento ricevuti dallo Stato come contributi all’editoria la chiusura era avvenuta con circa due milioni di debito verso i creditori. 

Verdini era indagato, insieme all’onorevole Massimo Parisi e altri soci, per truffa allo Stato per aver, secondo l’accusa, ingannato per anni, circa tra il 2002 e il 2011, il Dipartimento per l’editoria gestendo società di fatto esistenti solo per catturare i fondi.

PinterestTumblrShare

Rai, Giornale Radio in sciopero domani contro i tagli

RomaNiente Giornale Radio Rai per 24 ore. Accadrà domani a causa di una giornata di sciopero indetta “per protestare contro i tagli all’informazione su Radio2, Radio3 e Gr Parlamento”. Lo ha stabilito l’assemblea di redazione del Giornale Radio Rai “in seguito alla decisione di Viale Mazzini di cancellare alcune edizioni del Gr2 e Gr3 e di ridurre la programmazione di Gr Parlamento, a vantaggio dell’intrattenimento“.

PinterestTumblrShare

Editoria, Edoardo Caltagirone licenzia i giornalisti di T9

Firenze - Edoardo Caltagirone, fratello minore di Francesco Gateano, chiude  l’emittente T9. Il patron di un impero tra tv e radio locali ha da poco inviato le lettere di licenziamento ai giornalisti che compongono da anni la redazione di quella che è stata l’ex gloriosa Teleregione e poi Nuovateleregione. Televisione comprata nel 1995 e che è andata a comporre un insieme di televisioni locali formato dall’ex radicale Teleroma 56, l’ex Gbr, la stazione radio Teleradiostereo e in ultimo Radio Ies.

PinterestTumblrShare

Editoria, la tv svizzera torna in Italia grazie al web

Firenze - La tv svizzera torna in Italia e lo fa attraverso il sito web tvsvizzera.it, costola dell’emittente di servizio pubblico svizzero in lingua italiana Rsi (Radiotelevisione svizzera di lingua italiana). Un portale rinnovato nella sua veste grafica, nato su impulso politico della Confederazione, finanziato per metà dal governo e una redazione di sette video giornalisti.

PinterestTumblrShare

Editoria, addio “Unità”. Dal 1° agosto il quotidiano non sarà più in edicola.

FirenzeDal primo di agosto “l’Unità” non sarà più in edicola. Lo comunica Nuova iniziativa editoriale spa in liquidazione, società editrice del quotidiano. La notizia campeggia nell’apertura del sito online del giornale sotto il titolo. La decisione, dovuta alla grave situazione economica, arriva poco dopo le celebrazioni del 90° anniversario della nascita. 

PinterestTumblrShare

Editoria, Il Fatto Quotidiano ha 1,5 milioni di fan su Facebook: seconda testata sui social network.

Firenze - Il Fatto Quotidiano è la seconda testata giornalistica italiana (carta e web) sui social network e oggi raggiunge un grande traguardo, un milione e mezzo di iscritti alla pagina Facebook. Prima del quotidiano Il Fatto, c’è solo la Repubblica. In cinque anni hanno costruito una comunità che conta milioni di iscritti. Nell’ultimo anno la fonte di traffico da Facebook è salita dal 16% al 24% in un trend di crescita di tutto il sito.

PinterestTumblrShare