Istat, “Italia sotto la media per produttività e istruzione. Ma la spesa per il welfare è più alta e calano i reati”.

Firenze – Per mercato del lavoro, crescita di produttività e formazione l’Italia è al di sotto della media europea, ma i reati sono in calo, il sovraffollamento delle carceri è in diminuzione e si sono registrati passi in avanti sia in tema di eccellenze agroalimentari (con il maggior numero di riconoscimenti Dop, Igp e Stg assegnati dall’Unione europea) sia per quanto riguarda la tutela dell’ambiente, la salute e il welfare. È quanto emerge dalla nona edizione del rapporto dell’IstatNoi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo“, che mette in luce la posizione dell’Italia in Europa e le differenze regionali  attraverso una selezione di indicatori statistici articolati in sei aree e 19 settori che spaziano dall’economia alla cultura, all’occupazione, alle condizioni economiche delle famiglie, alla finanza pubblica, all’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *