Sanità Abruzzo, per Del Turco la Cassazione conferma induzione indebita e annulla associazione a delinquere.

Firenze Dovranno essere rideterminate le pene per le tangenti della Sanitopoli abruzzese che videro l’ex parlamentare Ottaviano Del Turco, condannato in primo grado a nove anni e sei mesi e in secondo a quattro anni e due mesi. La Cassazione ha infatti annullato con rinvio la condanna d’appello in relazione all’accusa di associazione a delinquere, ma ha confermato le tangenti con l’imputazione di induzione indebita che prima della legge Severino rientrava nel reato di concussione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *