‘Ambiente Svenduto’, ancora un rinvio. Si riprende il 4 ottobre

Taranto – Ancora un rinvio, l’ennesimo di una lunga serie. È stato infatti aggiornato al prossimo 4 ottobre prossimo il processo ‘Ambiente Svenduto‘ sul presunto disastro ambientale causato dall’Ilva. Quel giorno, si spera, la Corte d’Assise presieduta dal giudice Michele Petrangelo dovrebbe finalmente sciogliere la riserva sulle eccezioni che riguardano sia i responsabili civili Riva Fire e Riva Forni elettrici, che sulle costituzioni di parte civile presentate nell’udienza preliminare e durante il processo. Sono state annullate, pertanto, le altre due udienze che erano state programmate per il 26 e il 27 settembre.

L’impasse è dovuta alla tantissime parti civili costituitesi nel corso delle varie fasi del processo, e che continuano a presentarsi ad ogni udienza, sulle quali i legali degli imputati sollevano puntualmente decine di eccezioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *