Procura nazionale antimafia, il Csm sceglie due nuovi aggiunti. Escluso Nino Di Matteo.

Roma – La Procura nazionale antimafia e antiterrorismo si rinforza. Il Consiglio superiore della magistratura ha scelto i due vice che affiancheranno Franco Roberti al vertice della Procura. I profili individuati, che verranno sottoposti al plenum di domani, sono quelli di Giovanni Russo e Maurizio Romanelli. I due hanno prevalso su una serie di candidati al ruolo di aggiunto. Escluso dalla corsa anche Nino Di Matteo, perché «non ha allegato alla domanda l’attestazione dell’avvenuta richiesta del parere attitudinale ed ha presentato l’autorelazione senza avvalersi del modulo prescritto nel Testo unico sulla dirigenza». Questo è quanto scritto dalla Commissione direttivi del Csm spiegando il perché la domanda del magistrato è da ritenersi “inammissibile“.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *