Processo Olivetti, chiesti sei anni e otto mesi per Carlo De Benedetti

Firenze Quindici condanne e due assoluzioni. Questo è quanto emerge dalla requisitoria dei pm, Laura Longo e Francesca Traverso, nel processo per le morti da amianto all’Olivetti. L’accusa ha chiesto la condanna a sei anni e otto mesi per Carlo De Benedetti, sei anni e quattro mesi per Franco De Benedetti, tre anni e sei mesi per Corrado Passera e tre anni e quattro mesi per Camillo Olivetti. I pubblici ministeri hanno chiesto l’assoluzione per Roberto Colaninno ed Onofrio Bono. Mentre, per Maria Luisa Ravera, ex responsabile del servizio ecologia e ambiente, è stata chiesta lo stralcio della sua posizione per gravi motivi di salute.

Ecco, in dettaglio, le restanti richieste di condanna: due anni e due mesi per Renzo Alzati; due anni e sei mesi per Giuseppe Calogero; un anno per Filippo Barbera De Monte; due anni per Roberto Frattini, Silvio Preve e Luigi Pistelli; tre anni e otto mesi per Luigi Gandi; quattro anni per Manlio Marini; otto mesi per Anacleto Parziali; due anni e otto mesi per Paolo Smirne e Pierangelo Tarizzo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *