Ilva, l’Unione Europea apre un’indagine sugli aiuti di Stato

Firenze  La Commissione Ue ha avviato un’indagine «approfondita» per stabilire se il sostegno finanziario dato dallo Stato italiano all’Ilva – in totale 2 miliardi di euro – rispetti le norme sugli aiuti di Stato. Nell’indagine la Commissione «vaglierà in particolare se l’accesso agevolato al finanziamento accordato all’Ilva per ammodernare lo stabilimento di Taranto le dia un vantaggio sui concorrenti. Data l’urgenza di decontaminare il sito, la Commissione prevede, però, «garanzie che consentono all’Italia di attuare subito il risanamento ambientale» a Taranto. Nel mirino, quindi, ci sono i circa 2 miliardi concessi in diverse tranche al polo siderurgico per le attività ordinarie e il rilancio, non quelli finalizzati a mettere in regola il gruppo con le norme sulla protezione dell’ambiente.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *