Ilva, il maxiprocesso ‘Ambiente svenduto’ ripartirà il 5 febbraio

Fra i politici a processo c’era anche l’ex governatore pugliese Nichi Vendola, accusato di concussione aggravata per presunte pressioni sull’Arpa in favore dei Riva

Taranto – Il giudice per l’udienza preliminare Anna De Simone ha fissato al 5 febbraio del prossimo anno la nuova udienza preliminare per ‘Ambiente svenduto’, il maxiprocesso per il disastro ambientale di Taranto con 47 imputati e più di mille parti civili con un conto dei danni da 31 miliardi di euro.

Il 9 dicembre scorso la Corte d’assise aveva annullato i 47 rinvii a giudizio (44 persone e 3 società) della scorsa estate. E’ stata una svista del cancelliere in un verbale di udienza, la mancanza del nome dell’avvocato di alcuni imputati, a cancellare il lavoro di un anno intero.

Un pensiero riguardo “Ilva, il maxiprocesso ‘Ambiente svenduto’ ripartirà il 5 febbraio”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *