Marcello Dell’Utri, confermata la condanna a otto mesi per abuso edilizio

Confermata in Cassazione la condanna a otto mesi di reclusione per abuso edilizio a Marcello dell’Utri, già condannato per concorso in associazione mafiosa.

Roma Marcello Dell’Utri ha realizzato un abuso edilizio costruendo, senza autorizzazioni, una casa sull’albero in un’area soggetta a vincoli. È la decisione della Cassazione, che ha respinto il ricorso dell’ex senatore e convalidato la condanna a 8 mesi di reclusione emessa dalla Corte d’Appello di Milano nel gennaio 2014. Nelle motivazioni della sentenza si legge che Dell’Utri avrebbe dovuto informarsi sugli eventuali vincoli paesaggistici dell’area sulla quale andava a costruire un’opera di così “rilevanti dimensioni”. Inoltre quello dell’ex senatore, che sta scontando una pena a sette anni per concorso in associazione mafiosa, non è stato un errore, c’è stata ”la pacifica prosecuzione dei lavori nonostante fosse stato emesso l’ordine di sospensione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *