Processo Olivetti, sospeso il gup di Ivrea

Un altro giudice è costretto a lasciare il processo Olivetti perché sospeso dal Csm a seguito della condanna per abuso d’ufficio.

FirenzeUn altro giudice è costretto a lasciare il processo “Olivetti” per i 13 morti provocati dall’amianto, quello che coinvolge figure di primo piano dell’economia italiana, come Carlo De Benedetti, Corrado Passera e Roberto Colaninno. Questa volta però non si tratta di un’astensione dovuta alla procedura, ma di una sanzione disciplinare: il gup di Ivrea Giuseppe Salerno è stato sospeso dal suo incarico per ordine del Csm. La sanzione disciplinare è stata comminata a Giuseppe Salerno dopo la condanna in primo grado a 8 mesi per abuso d’ufficio. Il 7 maggio l’udienza preliminare che coinvolge 33 ex manager indagati a vario titolo per lesioni ed omicidio colposo, potrebbe rischiare un altro stop dopo quello arrivato alla prima udienza preliminare, ma il tribunale presieduto da Carlo Maria Garbellotto è già corso ai ripari. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *