Inchiesta Mose, Galan lascia il carcere

Giancarlo Galan lascia il carcere

Firenze – Giancarlo Galan è stato scarcerato. Dopo il sì della Procura al patteggiamento per le accuse di corruzione nell’ambito dell’inchiesta sul caso Mose, il deputato di Forza Italia Galan è stato messo ai domiciliari dal gip di Venezia. Il passaggio giudiziario decisivo è previsto il 16 ottobre, quando i legali dell’ex governatore del Veneto andranno davanti al giudice e ai pm per entrare nel merito del patteggiamento e il gip Giuliana Galasso dovrà deciderne la congruità con i capi d’accusa. La proposta è di due anni e dieci mesi di reclusione ed una multa di 2,6 mlioni di euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *