Fiat, approvata formalmente la fusione con Chrysler. In Olanda nasce Fca

Via libera al progetto che sfocerà nella nascita di Fiat Chrsyler Automobiles, con sede ad Amsterdam. Le azioni saranno quotate a New York e Milano.

Torino – Via libera ufficiale alla nascita di Fiat Chrysler Automobiles. Il consiglio di amministrazione di Fiat, riunito domenica 15 giugno, ha approvato formalmente il progetto di fusione che sfocerà nella nascita della holding Fca, con sede in legale ad Amsterdam e fiscale a Londra, a cui faranno capo tutte le attività del gruppo guidato da Sergio Marchionne. 

Le azioni ordinarie Fca saranno quotate sul New York Stock Exchange (Nyse) e si prevede che siano quotate sul Mercato Telematico Azionario (Mta) a Milano”. Tra i passaggi tecnici previsti c’è anche l’acquisto da parte di Fca dell’intera quota in Fiat North America, la controllata che possiede Chrysler.

Il progetto di fusione sarà sottoposto all’approvazione degli azionisti di Fiat in un’assemblea straordinaria che si prevede sarà tenuta nel terzo trimestre del 2014, a seguito del completamento dei richiesti passi societari e regolamentari, tra cui la registrazione presso la Sec, l’organismo Usa di controllo sui mercati.

Il consiglio Fiat ha anche approvato l’emissione di uno o più prestiti obbligazionari che serviranno a gestire il debito consolidato e a sostituire alcune emissioni che sono in scadenza entro la fine del 2015. 

Con la nuova organizzazione, l’azienda si proietta definitivamente verso la dimensione globale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *