Processo Eternit: il 19 novembre l’udienza alla Corte di Cassazione

Torino – Il processo Eternit arriva all’ultimo atto. E’ stata fissata per il 19 novembre l’udienza alla Corte di Cassazione di Roma, che potrà confermare o rigettare il verdetto dell’appello espresso lo scorso 3 giugno dal Tribunale di Torino.

Nell’ambito del processo d’appello i risarcimenti erano stati fissati in 30,9 milioni di euro per il Comune di Casale Monferrato, in 20 milioni di euro per la Regione Piemonte, in 350mila euro per la Regione Emilia Romagna, in 100mila euro per la Afeva, in 5 milioni di euro per l’Asl di Alessandria, più le provvisionali per i singoli, per altri comuni interessati e per i singoli.

Queste le parole del presidente di Afeva, Romana Blasotti, e del coordinatore della Vertenza amianto, Bruno Pesce: “Abbiamo tutto il tempo per parlarne ed organizzarci in proposito. Siamo fiduciosi di concludere una tappa decisiva sulla lunga strada della giustizia per le nostre vittime dell’amianto e per quelle di ogni parte del mondo. I morti da amianto in Italia sono oltre 3000 all’anno. A Casale oltre 50“.

Tutte le udienze del processo d’appello

Tutte le udienze del processo in primo grado

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *