Condannati in appello Dolce e Gabbana per evasione fiscale

In appello condannati gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana.

Milano Gli stilisti Domenico Dolce e Stefano Gabbana sono stati condannati a un anno e sei mesi dai giudici della Corte d’appello di Milano per evasione fiscale. Confermato dai giudici anche il risarcimento per danno morale di 500mila euro a favore dell’Agenzia delle Entrate. Dolce e Gabbana in primo grado, lo scorso giugno, avevano ricevuto una condanna ad un anno e otto mesi, con la sospensione condizionale della pena. I due stilisti erano imputati per una presunta evasione fiscale che sarebbe stata realizzata, secondo le indagini, con una “estero-vestizione”: ossia la creazione nel 2004 di una società ritenuta fittizia in Lussemburgo, la Gado, per ottenere vantaggi fiscali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *