Ruby bis, condannati Fede, Mora e la Minetti.

I giudici della quinta sezione penale del Tribunale di Milano hanno condannato Emilio Fede e Lele Mora a 7 anni di reclusione, pena di 5 anni per Nicole Minetti.

MilanoI giudici della quinta sezione penale del Tribunale di Milano hanno condannato Emilio Fede e Lele Mora a 7 anni di reclusione, pena di 5 anni per Nicole Minetti. Condanne che arrivano nell’ambito del processo Ruby bis. L’ex agente dello spettacolo è stato riconosciuto colpevole di favoreggiamento ed induzione alla prostituzione, anche minorile, ma gli sono state riconosciute le attenuanti generiche. L’ex direttore del Tg4  è stato condannato per favoreggiamento e induzione alla prostituzione delle ragazze maggiorenni, mentre è stato assolto dall’accusa di induzione alla prostituzione minorile. L’ex consigliera regionale del Pdl è stata condannata per favoreggiamento alla prostituzione delle maggiorenni, assolta, per non aver commesso il fatto, per l’induzione alla prostituzione delle maggiorenni e assolta, per non aver commesso il fatto, per quanto riguarda il favoreggiamento e induzione alla prostituzione di Ruby. Mora e Fede sono stati condannati anche all’interdizione perpetua dai pubblici uffici, cinque anni invece per Nicole Minetti.

I giudici hanno anche disposto la trasmissione degli atti alla Procura perché valutino le dichiarazioni di 33 testimoni della difesa compresa la stessa Ruby; disposta la trasmissione degli atti anche per lo stesso Silvio Berlusconi e dei suoi avvocati: Niccolò Ghedini e Piero Longo per violazione delle indagini difensive.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *