Ilva, Bondi nominato commissario per 36 mesi.

Il ministro dello Sviluppo economico avverte che dalle decisioni che riguardano l’acciaieria pugliese dipende il futuro della siderurgia italiana e più in generale la credibilità del nostro Paese.

Taranto – Via libera del Governo alla nomina di Enrico Bondi come commissario straordinario dell’Ilva. Il Consiglio dei ministri ha approvato un nuovo decreto salva-Ilva, dopo quello approvato a dicembre scorso, per tentare di assicurare il salvataggio dell’acciaieria di Taranto.

Il decreto approvato prevede anche, rispetto all’ipotesi originaria, una modifica sui tempi del commissariamento che durerà 12 mesi, rinnovabile per due volte fino a un massimo di 36 mesi (nel testo entrato in Cdm si parlava solo di 36 mesi). Il provvedimento prevede anche lo svincolo delle somme finite nel maxisequestro da 8,1 miliardi di euro deciso dalla procura tarantina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *