La denuncia degli ex lavoratori Thyssen. Discriminati perché parte civile contro l’azienda

Un video del FattoQuotidiano. A quasi cinque anni dalla strage 14 operai sono ancora senza lavoro

Torino – A quasi cinque anni dal rogo nella fabbrica ThyssenKrupp di Torino quattordici operai che lavoravano nello stabilimento incendiato sono ancora senza lavoro. “Siamo discriminati per aver avuto il coraggio di partecipare al processo, dove ci siamo costituiti Parte Civile”, è la loro denuncia che hanno manifestato con un presidio davanti al Comune di Torino. Una sede non casuale, dato che il Comune si era assunto l’impegno di ricollocarli, in accordo con sindacati e azienda. Ma finora la risposta dell’amministrazione guidata dal sindaco Pd Piero Fassino non ha soddisfatto i lavoratori che hanno deciso di chiedere un incontro al Presidente della Repubblica Napolitano.

Guarda il video del FattoQuotidiano

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *