Torino, cadono da un ponteggio di 40 metri. Muore un operaio, altri due feriti. E’ il secondo lavoratore a perdere la vita nello stesso cantiere in meno di un mese.

Un operaio è morto, altri due sono gravi. Questo è il bilancio dell’incidente, avvenuto questa mattina a Torino. I tre lavoratori sono caduti dal ponteggio dell’inceneritore in costruzione a Gerbido, da un’altezza di 40 metri.

TorinoUn operaio è morto, altri due sono gravi. Questo è il bilancio dell’incidente, avvenuto questa mattina a Torino. I tre lavoratori sono caduti dal ponteggio dell’inceneritore in costruzione a Gerbido, da un’altezza di 40 metri. Cosimo Di Muro, 47 anni, di Canosa di Puglia, è morto sul colpo. Il fratello Antonio, 39 anni, e Mihai Lupu (25 anni) sono stati trasportati in grave condizioni al Cto del capoluogo piemontese. Lo scorso 3 marzo un altro operaio, Antonio Carpini, era morto nello stesso cantiere dopo essere precipitato nel vuoto da un’altezza di 30 metri. Secondo una prima ricostruzione, la tragedia sarebbe avvenuta a causa del cedimento meccanico dell’impalcatura del ponteggio. Sul fatto è stata aperta un’inchiesta, condotta dal pm Raffaele Guariniello. Dall’inizio dell’anno – come ricorda l’Osservatorio Indipendente di Bologna – sono già 7 i morti nella provincia di Torino, 11 in Piemonte.

Giù dal ponteggio dell’inceneritore… (fonte: La Stampa) 

Infortuni, nuovo incidente mortale (fonte: Articolo 21)

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *