Termini Imerese, raggiunto l’accordo

Il Lingotto offrirà quanto tradizionalmente ha dato ai lavoratori per accompagnarli alla pensione. La Cgil esprime soddisfazione

Roma – Accordo raggiunto tra la Fiat, le rappresentanze sindacali e il governo per lo stabilimento di Termini Imerese. La Fiat ha stanziato circa 21,5 milioni di euro, come  costo complessivo diretto a incentivi, premio di fedeltà, mancato preavviso e tombale. Secondo l’accordo ogni dipendente riceverà un incentivo medio di 460 euro per 48 mensilità.
La cifra prevista di 460 euro si spalmerà su 48 mensilità, oltre a quanto previsto per norma. Questa la sequenza dei pagamenti, in fascia unica operi e impiegati: 4.445 euro nel primo anno, 10.366 nel secondo, 16.287 nel terzo, 22.208 nel quarto. Il tutto senza contare il costo del mancato preavviso, il premio fedeltà e le imposte. La mobilità partirà il primo gennaio 2012 e resterà aperta per due anni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *