Schmidheiny avrebbe offerto soldi al comune di Casale per uscire dal processo

La replica del Comune: Al centro deve restare la tutela degli interessi dei cittadini e della dignità della città di Casale Monferrato

Torino – Una notizia inquietante si è diffusa stamattina a margine dell’udienza del processo Eternit, nella quale il pm Guariniello ha ribadito la richiesta di condanna per i due imputati. Stephen Schmidheiny avrebbe offerto una cifra cospicua (18/20 milioni di euro) al comune di Casale Monferrato per uscire dal processo Eternit.

Il Comune di Casale ha diffuso un comunicato stampa: “Al momento non c’è nessuna trattativa in corso che veda coinvolta direttamente ed in prima persona l’Amministrazione comunale.La questione centrale del ragionamento comunque non sono le risorse che vengono messe a disposizione, bensì la tutela degli interessi dei cittadini e della dignità della città di Casale Monferrato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *