Eternit, 400 lavoratori e familiari delle vittime di Bagnoli chiederanno danni morali e materiali

Torino - Dopo la richiesta delle pene da parte del pm Guariniello, nell’udienza di lunedì prossimo del processo Eternit in 400 – tra lavoratori e i familiari dell’ex stabilimento di Bagnoli (NA) – avanzeranno richiesta per danni morali e materiali.

“Le richieste del giudice Guariniello interpretano pienamente i sentimenti e le ansie di giustizia di tanti lavoratori e dei familiari delle vittime della terribile piaga del mesotelioma pleurico da amianto che ha mietuto 1939 vittime nei quattro stabilimenti della Eternit”, hanno commentato il presidente dell’Associazione ‘Mai piu’ amianto’,  l’Associazione vittime amianto di Bagnoli, Paolo Giugliano e il segretario generale della Fillea Campania Giovanni Sannino.

PinterestTumblrShare
  1. GIULIANA DEL PIANO ha scrcitto quanto segue il lunedì, 23 gennaio 2012 alle 19:26.

    SONO PURTROPPO RIMASTA VEDOVA CON DUE BIMBE E MIO MARITO è DECEDUTO TRE ANNI FA A 42 ANNI DI MESOTELIOMA PLEURICO DA ESPOSIZIONE ALL’AMIANTO.VORREI FAR PARTE DI QUALCHE ASSOCIAZIONE CHE MI SOSTENGA E MI INDIRIZZI PER LòA CAUSA CHE VORREI INTENTARE CONTRO I KILLER DI MIO MARITO.PER FAVORE CONTATTATEMI PER LE NOTIZIE,VI SONO GRATA.


Lascia un commento